Centenario del Partito Comunista Italiano

100 PCI

Il 21 gennaio sono trascorsi 100 anni dalla fondazione del Partito Comunista Italiano (PCI). Nato nel calore delle lotte operaie, il partito affrontò il fascismo e svolse un ruolo fondamentale nel ritorno della democrazia in Italia. Nel dopoguerra si acconsentì come il più importante partito comunista occidentale, ma nel contesto della Guerra Fredda si è gradualmente allontanato dal socialismo fino a dissolversi nel 1991.

I 100 anni trascorsi da quel congresso storico a Livorno sono pieni di pietre miliari e di lezioni. La resistenza al fascismo e il salvataggio della democrazia sono debiti che il Paese ha con il PCI. Allo stesso tempo, il corso dell’organizzazione è stato segnato da errori e letture sbagliate. Per esempio, con l’intento di prendere le distanze dal blocco socialista e non di lottare per cambiamenti radicali, si offusca l’ideale del partito, e con questo la forza mitica che aveva costruito.

100 PCI

Testo: Ricardo Vaz. Grafica: Kael Abello. Traduzione: Rigger Triviño. Correzione: Sahili Franco Cipriani.

Compartir


Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.